Coldiretti, non chiamatelo uovo vegano

Coldiretti, non chiamatelo uovo vegano

21 Settembre 2017 0 Di Luigi Putignano

Tempo stimato di lettura: 75 secondi

Non chiamatelo uovo vegano per non creare confusione e ingannare i consumatori sulle reali caratteristiche del nuovo prodotto. E’ quanto afferma la Coldiretti riferendosi al brevetto numero 100 dell’Università di Udine, che secondo i ricercatori ha l’aspetto e le caratteristiche organolettiche di un uovo sodo di gallina, ma è interamente prodotto con ingredienti di origine vegetale. Per valorizzare il risultato della ricerca senza cadere nell’equivoco delle fake news occorre – sottolinea la Coldiretti – rispettare il recente pronunciamento della Corte di Giustizia europea sul fatto che “i prodotti puramente vegetali non possono, in linea di principio, essere commercializzati con denominazioni, come ‘latte’, ‘crema di latte’ o ‘panna’, ‘burro’, ‘formaggio’ e ‘yogurt’, che il diritto dell’Unione riserva ai prodotti di origine animale” anche se “tali denominazioni siano completate da indicazioni esplicative o descrittive che indicano l’origine vegetale del prodotto in questione“. I prodotti vegetariani e vegani – conclude la Coldiretti – non possono pertanto essere chiamati con nomi di alimenti di origine animale per difendere dall’inganno il 7,6% di italiani che segue questo tipo di dieta.

Appunto, solo in presenza di fake news – e non mi pare ci siano i presupposti per parlare di notizie di tal fatta, scorrendo la rassegna stampa sull’argomento e senza fermarsi ai titoli – si rischia di dare informazioni sbagliate al consumatore, altrimenti sono solo questioni di lana caprina. Come l’uovo di Pasqua o addirittura quello di Colombo.